Come prima cosa per preparare il riso saltato al basilico laviamo bene il riso sotto l’acqua corrente. Prendiamo, quindi, una casseruola e riempiamola con 1,200 lt. di acqua, saliamo e cuociamo il riso al dente. Scoliamolo e allarghiamolo su un foglio di carta forno; con i rebbi di una forchetta sgraniamolo e lasciamolo raffreddare.

Nel frattempo puliamo i cipollotti e, dopo averli lavati, li tritiamo in modo fine. Laviamo e asciughiamo le foglie di basilico e tritiamo il coriandolo. Sbucciamo e tritiamo in modo sottile l’aglio e i peperoncini. Tagliamo il petto di pollo a listarelle e infine a pezzetti.

Prendiamo una larga padella, o meglio uno wok, e aggiungiamo l’olio. Uniamo e facciamo soffriggere su fuoco vivace l’aglio facendo attenzione a non bruciarlo. Aggiungiamo, quindi, i peperoncini e facciamoli rosolare velocemente. A questo punto aggiungiamo i pezzetti di pollo e facciamoli dorare, a fiamma vivace, in modo uniforme e mescolando spesso.

Aggiungiamo il riso nella padella e insaporiamo con lo zucchero, la salsa di pesce e quella di soia. Lasciamo cuocere il tutto a fuoco medio per circa un paio di minuti mescolando delicatamente.

Uniamo infine i cipollotti e, dopo circa un minuto di cottura, il basilico e il coriandolo. Mescoliamo e togliamo dal fuoco. Il riso saltato al basilico è ora pronto per essere servito.