Come prima cosa per preparare le polpette di melanzane ci dedichiamo alla cottura delle melanzane, prendiamo quindi quest’ultime, laviamole e asciughiamole molto bene e poniamole su una leccarda foderata con un foglio di carta forno, cuociamole quindi in forno statico già caldo a 200°C per circa 1 ora.

Trascorsa un’ora le melanzane saranno cotte, sforniamole e lasciamole raffreddare, una volta fredde rimuoviamo la buccia e il picciolo, trasferiamo la polpa in un colino e utilizzando un cucchiaio le schiacciamo per far fuoriuscire l’acqua in eccesso.

Prendiamo poi una ciotola capiente e poniamo all’interno la polpa delle melanzane, aggiungiamo l’uovo, uno spicchio d’aglio schiacciato, il pangrattato, il parmigiano, precedentemente grattugiato, aggiustiamo di sale, di pepe e aggiungiamo infine il prezzemolo che avremo precedentemente lavato e tritato in modo fine. Impastiamo il tutto utilizzando le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Dedichiamoci quindi alla preparazione delle polpette, prendiamo una piccola porzione di impasto e utilizzando le mani andiamo a formare una bella pallina, grande più o meno come una noce, eseguiamo lo stesso procedimento fino a terminare tutto l’impasto. Una volta formate tutte le palline le passiamo nel pangrattato.

Scaldiamo, quindi, abbondante olio di semi d’arachide ad una temperatura di circa 170°C. Una volta che l’olio sarà caldo immergiamo poche polpette alla volta, in questo modo la temperatura resterà sempre alta, cuociamole per circa 3 minuti fino a che non avranno un bella doratura, scoliamole e adagiamole su dei fogli di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Le nostre polpette di melanzane sono ora pronte per essere servite ancora calde.

Come conservare le polpette:

Potete conservare le polpette di melanzane per un massimo di 2 giorni in un contenitore con chiusura ermetica, consigliamo di scaldarle nel forno oppure forno a microonde prima di consumarle.