Come prima cosa per preparare il pollo alla paprika condiamo le cosce. Massaggiamo, quindi, molto bene le cosce con il sale e la paprika dolce e piccante, distribuendo bene i sapori su tutti i lati.

Aggiungiamo, poi, l’olio, il vino bianco e un’abbondante macinata di pepe. Continuiamo a massaggiare le cosce per far amalgamare insieme i sapori, facciamo attenzione a ricoprire in modo omogeneo tutti i lati. A questo punto spostiamo le cosce in una pirofila e appoggiandole una vicino all’altra; infine copriamole con la marinata. Ricopriamo la pirofila con la pellicola e lasciamo riposare le cosce alla paprika in frigorifero per circa 30 di minuti.

Riprendiamo, quindi, le cosce e mettiamole in una teglia, versiamo infine la marinatura in una ciotolina. Utilizzando un pennellino andiamo a ricoprire le cosce con la marinatura; cuociamole, poi, in forno preriscaldato a 200 °C per 45 minuti circa. Ogni 10 minuti spennelliamo nuovamente le cosce e a metà cottura rigiriamole su se stesse. Il pollo alla paprika è ora pronto per essere servito.

Come conservare il pollo alla paprika:

Potete conservare il pollo per un massimo di 2 giorni in frigorifero.
Se preferite marinare di più il pollo vi consigliamo di non superare le 6 ore.