Descrizione

L’Amarone della Valpolicella è uno dei vini rossi più prestigiosi e noto in tutto il mondo, un vino che ha reso la Valpolicella e tutte le colline intorno a Verona una delle mete più conosciute dagli amanti del vino.

Nasce dai vitigni Corvina o Corvinone e Rondinella che si trovano nella zona collinare a nord di Verona tra il Lago di Garda e i Monti Lessini.

Queste uve vengono vendemmiate nel mese di ottobre e lasciate essiccare per i quattro mesi successivi.
I grappoli vengono poi pigiati e il mosto viene fatto riposare in botti di legno dove inizia la fermentazione per circa 30-50 giorni.

La leggenda narra che per errore una botte di recioto venne dimenticata e con l’aumentare delle temperature primaverili il vino continuò a fermentare.

Ne uscì un vino totalmente diverso dal recioto con una componente amara più spiccata.

Il colore dell’Amarone della Valpolicella è un rosso rubino intenso tendente al granato.
Il profumo è di frutta matura, amarene sotto spirito, spezie, tabacco e noce moscata.

E’ un vino alcolico, pienissimo molto strutturato, intenso ed elegante che ha bisogno di qualche anno per essere assaporato in pieno.
Il processo dalla vinificazione alla commercializzazione del vino dura circa quatto anni.

L’Amarone della Valpolicella è un vino che dà il meglio si sé con pietanze autunnali o invernali come brasati, stracotti, arrosti soprattutto di selvaggina.
Si accompagna bene anche a formaggi stagionati e a salumi.

Curiosità

Vinificazione:

La vinificazione è il processo biochimico di trasformazione in vino del mosto ottenuto dalla pigiatura degli acini.